Login

Alice Burato

Artista - iscritto il 29 ott 2009

Luogo: IT

Email - alice.burato@fastwebnet.it

Bio

Di tutti i tipi d’amore
il più silenzioso
è quel sottile legame alla vita
alla terra
al proprio paese
alla propria casa.
Inequivocabilmente ci guida
lungo una strada che chiamiamo destino
poi passato
a volte istinto
o sesto senso.
Siamo come i fiori
le farfalle
le foglie.
Dimenticandolo
incontriamo la solitudine
l’abbandono
la desolazione.

Casa.
Per me essere a casa è
camminare nel Sole
un pomeriggio di Luglio.
I masegni sono così
caldi
che sento il calore sotto la suola
lungo il ginocchio.
La luce è
tanto bianca
da socchiudermi gli occhi nell’aria salmastra.
Silenzioso
il sarago bruca all’ombra della fondamenta
non fugge.

Vivere qui è stato come innamorarsi
come tornare a casa dopo un lungo viaggio.

Nella sua notte Muta
l’Isola ha una candela accesa
per ognuno dei Suoi figli
anche per quelli che non troveranno più ritorno.
Anche le case abbandonate
cadendo su se stesse
aspettano i prodighi.

L’alba arriva prima nelle bocche di fuoco
gole incandescenti che sciolgono mani e sassi
da settecento anni.
Morenti anche loro
di solitudine.


Alice

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
Utente disattivato - 06/12/2011 - 15:27:46
bella la poesia!
Giorgio Galante - 23/03/2011 - 21:18:45
Ciao Alice grazie per
(@EQWork)5242b2ec3edb35461942ee71(EQWork)

Gentilissima
Oscar Morosini - 23/03/2011 - 15:31:10
Grazie Alice e salutami Murano uno dei posti più belli del mondo!
Utente disattivato - 23/03/2011 - 15:22:14
Salve! Grazie.
:)
Tutti i commenti (100)
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved