Login
pagina 50 di 54

"Ferrario 1919"

Tecniche per l'arte - Aperto da: - 27.07.2016 18:55
post visto 33172 volte
#265093 24.02.2017 21:19

Alessandro: certo che siamo interessati !!! 

#265099 25.02.2017 19:14

I Ferrario 1919 applicati da Angelo, i colori dei quali Alessandro ha fatto vedere il posizionamento

#265100 25.02.2017 19:22

e qui gli altri

Utente disattivato
#265101 25.02.2017 20:58
Son proprio belle tinte! Contribuisco anch' io ( sempre con i Ferrario 1919 ) con un particolare copiato da un quadro di Jan Walraven
#265102 25.02.2017 21:28

@Luca: un bella immagine complimenti

@Fabercolor: i colori che sono riportati nel mio schema di qualche post indietro sono:

- quello piu' a destra che corrisponde al colore spennellato a strato molto spesso

- quello piu' a sinistra che e' invece il colore spennellato in strato sottile in modo da far trasparire il bianco della tela.

 

Tutte le fotografie di questi provini sono state calibrate con un color checker e l'illuminazione artificiale e' costante. Al monitor ho controllato visivamente io i colori percepiti corrispondono abbastanza bene a quelli che ha restituito lo spettrofotometro.

QUESTO SIGNIFICA che cio' che vedete sul monitor e' il colore che vedreste spennellando una tela alla luce del giorno, con una approssimazione piu' che buona.ck

Naturalmente questo ha obbligato Angelo a fare due serie di provini, la prima e' stata realizzata su un cartoncino liscio bianco - questa e' stata usata per le misure -, la seconda e' stata invece stesa su una tela pure bianca - questa e' stata fotografata- ovviamente per tutte le 90 tinte.

Non sarebbe stato possibile misurare i provini fatti sulla tela a causa della tramatura che determina ombre e riflessi che disturbano lo strumento.

 

Attualmente stiamo invece facendo la caratterizzazione vera e propria, ovvero Angelo sta facendo una terza serie di provini mescolando i colori con 5 quantita' di bianco costanti (pesate con precisione). Questa la chiamiamo in gergo "rampa". Una volta misurata con lo spettrofotometro, i dati numerici risultanti vengono elaborati statisticamente (questo lo fa il Prof. Zsolt Kovacs) e si ricavano i coefficenti che inseriti nel programma drop2color permetteranno di mescolare virtualmente i colori ed ottenere risultati molto precisi.

Naturalmente questo lavoro e' molto lungo e non sarebbe possibile farlo per tutte le tinte del Ferrario1919 come nel caso delle fotografie, per cui abbiamo selezionato un certo numero di tinte significative.

Utente disattivato
#265103 25.02.2017 21:41
Grazie Alessandro , complimenti a voi per il lavoro svolto ! I retroscena tecnici che descrivi,sono il vero grattacapo che demoralizzerebbe anche chi mosso da buoni propositi !
#265104 26.02.2017 11:36

@Fabercolor: i colori che sono riportati nel mio schema di qualche post indietro sono:

- quello piu' a destra che corrisponde al colore spennellato a strato molto spesso

- quello piu' a sinistra che e' invece il colore spennellato in strato sottile in modo da far trasparire il bianco della tela.

Grazie Alessandro me l'aveva spiegato Angelo, bel lavoro.

#265114 27.02.2017 18:21

ciao a tutti,

scusate, sembrerebbe esserci un'incongruenza tra le caratteristiche di resistenza alla luce del rosso carminio: nella fotografia del provino risulta essere classificato con 3 asterischi, mentre nella tabella Ferrario delle brochure risulterebbe classificata con due asterischi. Quale delle due classificazioni è quella corretta ? 

#265115 27.02.2017 18:22

Eccola.

Utente disattivato
#265116 27.02.2017 19:22
Infatti anche nel deplian che ho io !
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved